LiberoReporter

Due fermi per il ferimento di Manuel Bortuzzo: “Siamo distrutti, chiediamo scusa alla famiglia”

Non è ancora chiaro il motivo del ferimento del nostro giovane nuotatore Manuel Bortuzzo, e forse tutto sarà più chiaro dopo l’interrogatorio che avverrà questa mattina, dei due uomini fermati ieri, Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, che si sono costituiti in preda al un rimorso di coscienza. I due giovani sono in isolamento nel carcere romano di Regina Coeli e saranno sottoposto all’interrogatorio di convalida proprio in queste ore. Sono stati i due avvocati a comunicare che i due avevano già intenzione di costituirsi domenica scorsa, perché coscienti della tragedia che avevano causato. Marinelli ha dichiarato “Io mi sono costituito e vado in carcere perché è giusto che Manuel abbia giustizia”, mentre Bazzano ha pianto ininterrottamente durante l’interrogatorio: ha dichiarato di non sapere nulla della pistola, e quando Marinelli ha sparato ha avuto paura ed ha detto all’amico: “Ma che hai fatto?”. Un mistero la motivazione di tale gesto, anche se rimane prevalente l’ipotesi dello scambio di persona.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends