LiberoReporter

Meteo: in arrivo Ciclone nel Mediterraneo (Live), neve a bassa quota e venti forti di burrasca

IMPORTANTE AGGIORNAMENTO METEO: IMPULSO POLARE RAGGIUNGE L’ITALIA, PROFONDO CICLONE MEDITERRANEO IN FORMAZIONE TRA MERCOLEDÌ E GIOVEDÌ – MEDICANE IN ARRIVO
Un intenso impulso polare proveniente dalla Groenlandia sta ormai approdando ad Ovest dell’arco alpino italiano, dopo aver attraversato le Isole Britanniche e la Francia causando diffuse nevicate a quote molto basse, imbiancando anche la città di Parigi. L’aria molto fredda in quota di origine polare-marittima che caratterizza questo impulso freddo, si getterà sul Mediterraneo centro-occidentale nel corso di mercoledì, dando vita ad una profonda circolazione depressionaria il cui minimo di bassa pressione potrebbe raggiungere valori davvero notevoli nella giornata di giovedì, talora anche sotto i 980 hPa, probabilmente tra la Sardegna e il Tirreno centrale (la cui esatta posizione non è ancora ben inquadrata nel dettaglio dai modelli fisico-matematici).

Si tratterà di una classica configurazione che determinerà condizioni di marcato maltempo su diverse regioni d’Italia, dando origine anche venti a tratti tempestosi sui nostri mari e sulle Isole Maggiori, dove si attendono raffiche di Ponente e Maestrale superiori ai 100 km/h. Le temperature subiranno inoltre un generale calo con freddo in decisa accentuazione, specie al Centronord, anche se non si tratterà di gelo come per esempio avvenuto tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo dello scorso anno. La massa d’aria che sta approdando sul Mediterraneo – come detto – non è di origine continentale bensì polare, tanto che provenendo dalla Groenlandia e attraversando porzioni di terra e di mare in Europa, verrà smorzata parzialmente la sua caratteristica fredda. In ogni caso la neve riuscirà a cadere in collina se non a tratti in pianura su alcune zone.

MALTEMPO CON PIOGGE, TEMPORALI E NEVE ANCHE IN PIANURA – Mercoledì nuove piogge e rovesci sparsi avanzeranno in primis su Liguria, Sardegna poi Toscana, Lazio, Umbria e Campania a partire dalle coste; entro fine giornata fenomeni attesi anche su basso Tirreno e Sicilia a partire da Ovest. Neve fino a quote di bassa collina sull’alta Toscana, entro sera anche sulla Sardegna. Precipitazioni sparse inoltre tra Emilia Romagna e Marche, specie settentrionali, con neve in collina (a tratti ancora in pianura sull’Emilia), mentre dall’Abruzzo alla Puglia e sul comparto ionico si avrà una pausa più soleggiata, in attesa di un nuovo peggioramento a fine giornata tra Abruzzo, Molise e alta Puglia.

Weather Live Forecast

Marginale coinvolgimento anche del Nord con nevicate sparse fino in pianura specie su basso Piemonte ed entroterra ligure, ma a tratti interessamento anche della Riviera specie tra Savona e Genova; qualche debole nevicata anche sul Triveneto fino in pianura. Entro sera qualche fiocco di neve potrà risalire anche la restante pianura piemontese e lombarda; nevicate più incisive e fitte sono attese tra Cuneese, Astigiano, Alessandrino e Oltrepo Pavese, nonché sullo spartiacque appenninico ligure, dove a tratti potrebbero risultare anche copiose.

Giovedì il maltempo tenderà poi a concentrarsi sulle regioni adriatiche, al Sud e sulle Isole Maggiori, dove ci attendiamo i fenomeni più intensi e localmente a carattere temporalesco; precipitazioni in graduale attenuazione invece su Toscana e alto Lazio, ampie schiarite al Nord specie dal pomeriggio. Neve talora copiosa sull’Appennino centro-meridionale mediamente oltre i 500-1.000 metri, così come in Sicilia, ma a tratti più in basso su Sardegna, alta Toscana e Marche; residue nevicate in collina o a tratti ancora in pianura su Emilia Romagna, Cuneese ed entroterra ligure (specie versante padano), in esaurimento entro la mattinata. Venerdì il maltempo interesserà ancora inizialmente il Sud e il medio Adriatico, attenuandosi poi progressivamente.

N.B.: La previsione risulta ancora piuttosto complessa in quanto le precipitazioni saranno direttamente legate all’esatta collocazione del vortice ciclonico sul Mediterraneo, dunque i bollettini potranno subire ulteriori aggiornamenti e sostanziale modifiche anche nel breve termine.

METEO WEEKEND, POSSIBILE NUOVO PEGGIORAMENTO AL NORD DOMENICA –Sabato il ciclone mediterraneo si sposterà gradualmente sullo Ionio e sul Mar Egeo, causando ancora piogge e rovesci su Abruzzo, Molise, Puglia e nord Sicilia, con neve a quote di medio-bassa montagna, ma con precipitazioni che tenderanno ad esaurirsi in giornata. Attenzione però, perché domenica è atteso un possibile nuovo peggioramento a partire dalle regioni settentrionali, con un nuovo impulso di aria fredda in quota che potrebbe favorire nevicate nuovamente a quote basse specie al Nordest e al Centro.

Per i dettagli sulle temperature potete consultare le MAPPE TERMICHE per i prossimi giorni

Per i dettagli sulle precipitazioni previste, potete consultare anche le MAPPE PLUVIOMETRICHE e NIVOMETRICHE per i prossimi giorni

(fonte e dati: 3bmeteo.com)

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends