LiberoReporter

Meteo: ancora neve ma arriva una piccola tregua per Natale

METEO ITALIA LE PREVISIONI PER LE PROSSIME ORE – La perturbazione che nelle ultime ore ha portato neve a tratti in pianura al Nord evolverà lentamente verso levante, indebolendosi gradualmente. In mattinata residui fenomeni interesseranno il Nordest, specie Dolomiti, Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia, con neve dai 200-500m ma in esaurimento entro il pomeriggio. Già asciutto al Nordovest sebbene con nubi basse in Valpadana e maggiori aperture su Alpi e Liguria. Qualche debole precipitazione è attesa inoltre anche al Centro, a tratti più incisiva sul basso Lazio, anche qui in esaurimento. Per quanto infine riguarda il Sud sarà possibile qualche locale pioggia o rovescio sulla Campania, isolatamente anche sul resto del Meridione ma essenzialmente solo a fine giornata; prima di allora prevarranno aperture anche ampie.

ATTENZIONE ALLA NEBBIA AL NORD – Nota davvero saliente da segnalare riguarda invece la nebbia, che tornerà diffusa e a tratti fitta sulla Valpadana dalla sera e per la notte successiva, con riduzione della visibilità e anche possibili brinate con deposito di ghiaccio sulle strade. Qualche banco di nebbia potrà interessare anche le vallate del Centro entro la notte. Prestare dunque attenzione alla guida!

SITUAZIONE NEVE 

La neve è arrivata fino in pianura su parte delle regioni settentrionali, anche se non in modo omogeneo. Le precipitazioni, dopo aver interessato il Nordovest risultando spesso nevose, si sono portate poi sul Nordest ma con pioggia prevalente in pianura. Neve invece sin sui fondovalle alpini. Gli accumuli in pianura sono risultati modesti o nulli in virtù di temperature di poco superiori allo 0°C in gran parte dei casi, imbiancate invece le aree collinari. In particolare:

PIEMONTE, NEVE SU GRAN PARTE DELLE PIANURE, ANCHE A TORINO. NEVE SU INTERNE LIGURI- La neve ha raggiunto diffusamente la pianura piemontese complice un cuscino freddo più robusto, con leggera imbiancata a Torino, Alba, Asti, neve più copiosa nel cuneese con oltre 15cm nelle valli. Nevicate hanno interessato anche le interne liguri in genere dai 300-600m di quota, con pioggia invece lungo la Riviera.

CRONACA METEO, NEVE SU PARTE DEL NORD – La neve è arrivata fino in pianura su parte delle regioni settentrionali, anche se non in modo omogeneo. Le precipitazioni, dopo aver interessato il Nordovest risultando spesso nevose, si sono portate poi sul Nordest ma con pioggia prevalente in pianura. Neve invece sin sui fondovalle alpini. Gli accumuli in pianura sono risultati modesti o nulli in virtù di temperature di poco superiori allo 0°C in gran parte dei casi, imbiancate invece le aree collinari. In particolare:

PIEMONTE, NEVE SU GRAN PARTE DELLE PIANURE, ANCHE A TORINO. NEVE SU INTERNE LIGURI- La neve ha raggiunto diffusamente la pianura piemontese complice un cuscino freddo più robusto, con leggera imbiancata a Torino, Alba, Asti, neve più copiosa nel cuneese con oltre 15cm nelle valli. Nevicate hanno interessato anche le interne liguri in genere dai 300-600m di quota, con pioggia invece lungo la Riviera.

NEVE A TRATTI IN EMILIA, SPECIE TRA MODENA E OVEST BOLOGNA – Ulteriori nevicate a tratti hanno interessato anche la pianura emiliana occidentale, dal piacentino al modenese, con fiocchi misti a pioggia segnalati anche a Bologna. Neve bagnata a tratti mista a pioggia segnalata durante i rovesci più intensi anche tra ferrarese, ravennate e forlivese.

(fonte e dati: 3bmeteo.com)

Tagged with: , , , ,
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends