LiberoReporter

Brasile: arrestato Cesare Battisti, pericolo di fuga… Estradizione finalmente vicina?

Questa volta di sicuro non potrà contare sull’intervento dell’allora presidente Lula, che oggi si trova esattamente in carcere come lui. Stiamo parlando del terrorista Cesare Battisti, condannato in Italia a quattro ergastoli (responsabile di quattro omicidi durante il periodo degli “anni di piombo”), per e per i quali non ha mai fatto un solo giorno di galera. Il giudice del Tribunale Supremo brasiliano, Luiz Fux, ha emesso l’ordine di arresto per l’ex PAC (Proletari Armati per il Comunismo), per il pericolo che possa fuggire. La decisione del giudice arriva a seguito della richiesta presentata la richiesta della procuratrice generale Raquel Dodge, che ha definito necessario il fermo per evitare che potesse darsi alla fuga, visto che con buona probabilità, finalmente, potrà essere estradato in Italia e scontare la pena che ben quattro tribunali gli hanno inflitto, memori anche già del tentativo nell’ottobre dello scorso anno, per paura di essere estradato, quando Battisti aveva cercato di varcare il confine a Corumba, sulla frontiera con la Bolivia, con appresso parecchie banconote in euro e in dollari. Sembra quindi che si spiani la strada verso l’estradizione, per quest’uomo che, oltre a non aver fatto neppure un giorno di carcere dopo le condanne all’ergastolo, non si è mai neppure pentito di aver trucidato il maresciallo della polizia penitenziaria Antonio Santoro, il macellaio di Mestre Lino Sabbadin, di aver ucciso il gioielliere PierLuigi Torreggiani e di aver ferito alla spina dorsale, costringendolo a vivere su una sedia a rotelle il figlio Alberto e per ultimo aver assassinato l’agente della Digos Andrea Campagna, tutto tra il 1978 e il 1979. Adesso, il primo di gennaio, inizia il mandato come presidente del Brasile di Jair Bolsonaro, che già in campagna elettorale, prima delle vittoria, aveva dichiarato l’intenzione di rispedire in Italia questo “signore” troppe volte iper protetto da una sinistra incurante del dolore dei familiari delle vittime.

Truman Siciliano

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends