LiberoReporter

Governo: manovra, si va avanti “Con qualche piccolo ritocco per ingraziarsi Bruxelles”

Salvini è stato netto: nessuna retromarcia, sia chiaro, ma ha aperto alla possibilità di qualche leggerissimo ritocco, per cercare di trovare un accordo con Bruxelles, dopo la bocciatura da parte dell’Unione Europea sulla manovra presentata dal governo Conte. Il concetto espresso dal premier Conte e dai suoi vicepremier Salvini e Di Maio, al termine della riunione tenutasi a Palazzo Chigi,  è molto semplice: “Non ne facciamo una questione di decimali; l’obiettivo del governo è primariamente rilanciare crescita e sviluppo”. L’intento è dare il segnale che l’Italia ascolta anche i partners europei, che accetta le eventuali correzioni che ritiene praticabili, senza snaturare e stravolgere l’obiettivo della manovra, nella complessa trattativa con l’Europa, per evitare di incorrere nella procedura di infrazione.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends