LiberoReporter

Brucia la California: sale numero morti a 42, Contea di Butte devastata da roghi

Aggiornamento 13 novembre – Sale ancora il numero di vittime in California, dove a causa di alcuni roghi stanno bruciando ettari ed ettari di terreni coinvolgendo casa e aziende. Adesso i morti accertati sono 42, mentre sono parecchie le persone disperse, circa 220. La Contea di Butte continua ad essere la più colpita. Gli incendi che si registrano in questi giorni, sono i più gravi mai avvenuti in California, perfino peggiori di quello avvenuto nel lontano 1933 a Griffith Park, dove morirono 29 persone.

La notizia della prima ora – Non accenna a diminuire la furia delle fiamme in California, dove da giorni il fuoco sta devastando la parte settentrionale e meridionale dello Stato americano. Nella Contea di Butte, poco più a nord di Sacramento, nella sola giornata di ieri sono state ritrovate sei vittime, che hanno portato a 31 i morti, mentre ancora ben 230 persone risultano disperse. In questa Contea si sta sviluppando infatti il rogo più devastante nella storia californiana e i vigili del fuoco e le squadre di volontari sul campo, sono riusciti a contenere soltanto il 25% del totale dell’incendio in corso e, cosa più allarmante, nessuno è in grado in questo momento di capire quanto ancora possa allargarsi il fenomeno, prima di riuscire a contenerlo totalmente.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends