LiberoReporter

Genova. La portaerei Cavour sarà accessibile dal pubblico

Italia – La portaerei Cavour, impegnata nel mese di novembre in attività di addestramento interforze nel Mar Tirreno con gli aerei del Gruppo Aerei Imbarcati (GRUPAER), elicotteri dell’Esercito Italiano e velivoli dell’Aeronautica Militare, farà sosta da martedì 6 a giovedì 15 novembre 2018 nel porto di Genova dove sarà ormeggiata presso Ponte Doria.

Durante la sosta la nave sarà a disposizione delle visite della popolazione, degli istituti scolastici e dei giovani studenti che partecipano al Salone Orientamenti, organizzato dall’Agenzia Regionale per la Formazione e il Lavoro – ALFA Liguria, dal 13 al 15 novembre. A tale proposito sarà organizzato a bordo un percorso informativo con approfondimenti sulle attività e le peculiarità professionali delle componenti specialistiche della Forza Armata grazie ad apposite aree espositive che verranno messe a disposizione dei visitatori.

Dall’8 all’11 novembre nave Cavour sarà sede di alcune attività del 48° congresso della Società Italiana di Radiologia Medica e Interventistica (SIRM), a cui prenderà parte anche personale del corpo sanitario della Marina Militare in formazione specialistica, sulla base di un accordo di collaborazione inter agenzia tra la forza armata e la SIRM che porterà alla condivisione di importanti esperienze nel settore medico. La nave sarà inoltre interessata da ulteriori attività di formazione ed aggiornamento di personale sanitario a cura dell’Ordine Provinciale dei Medici di Genova.

La portaerei Cavour sarà a disposizione della popolazione nei giorni 9, 10, 11 e 12 novembre. Per ragioni organizzative e di sicurezza portuale, le visite saranno organizzate in gruppi nelle modalità indicate sul sito del comune di Genova (www.comune.genova.it), di massima nei seguenti orari:

  • venerdì 9, sabato 10 e lunedì 12 novembre, dalle 9.30 alle 13 e dalle 15.00 alle 19.00;

  • domenica 11 novembre dalle 16.00 alle 19.00.

 

Nave Cavour

La portaerei Cavour, con le oltre 27000 tonnellate, 244 metri di lunghezza e un equipaggio fisso di 540 persone, a cui si possono aggiungere oltre 600 persone delle componenti specialistiche imbarcate, può ospitare una combinazione di 22 velivoli, tra aerei del Gruppo Aerei Imbarcati e elicotteri. Le caratteristiche costruttive della nave la rendono una piattaforma versatile che svolge il compito primario di portaerei, ma è anche unità di comando e controllo sede del Comando in Capo della Squadra Navale, piattaforma logistica e anfibia, nave ospedale.

La flessibilità della nave ammiraglia della Marina Militare, permette l’impiego, con tempestività e grande autonomia logistica, in aree di crisi anche lontane dal territorio nazionale, in zone colpite da disastro ambientale, in operazioni di soccorso umanitario e laddove si presenti la necessità di supportare la collettività.

 

 

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends