LiberoReporter

Bulgaria: tantissima gente comune ai funerali della reporter Viktoria Marinova

Si sono tenuti oggi i funerali di Viktoria Marinova, la giornalista bulgara stuprata e uccisa a Ruse in Bulgaria. Il feretro della reporter è entrato in chiesa e ha ricevuto l’abbraccio di molte persone, autorità e semplici cittadini, che hanno voluto dare l’estremo saluto nella basilica della città dove è avvenuto l’omicidio. Erano presenti i genitori della donna.
Accusato della violenza carnale e dell’uccisione della Marinova, è un ragazzo di 20 anni fermato in Germania ma di origini bulgare, Severin Krasimirov.
Krasimirov si trovava a Ruse il giorno dell’uccisione di Viktoria e successivamente in tutta furia è fuggito in Germania con la scusa di andare a trovare la madre. Torchiato dagli inquirenti bulgari, ha ammesso che sotto l’effetto di alcol e droghe ha colpito la giornalista, spingendola poi in un cespuglio, ma che si sarebbe allontanato immediatamente e che quindi non l’avrebbe né violentata, né uccisa. Ma le autorità bulgare non credono a questa versione.
Anche se la morte della Marinova non sembra essere legata alle inchieste che stava svolgendo, Viktoria è la terza vittima nel mondo del giornalismo in Europa negli ultimi 12 mesi. Prima di lei hanno perso la vita, proprio per le indagini giornalistiche che svolgevano, la collega Daphne Caruana Galizia, fatta esplodere con la sua auto un anno fa a Malta, e il giornalista slovacco Ján Kuciak trucidato nella sua abitazione a Veľká Mača, in Slovacchia, insieme alla fidanzata Martina Kušnírová, nel febbraio di quest’anno. Senza considerare la tragica fine fatta il 2 ottobre scorso, dal giornalista e blogger saudita Jamal Khashoggi, ucciso (e forse fatto a pezzi e poi sotterrato nei pressi della sede consolare) all’interno dell’ambasciata saudita di Istanbul in Turchia, paese che si trova proprio al confine con il continente europeo, crocevia con l’oriente.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends