LiberoReporter

I cugini d’oltralpe dicono “No” a ricevere nave Acquarius… Tout le monde est pays

Dopo aver cercato in tutti i modi di farsi vedere quali primi della classe sulla questione immigrazione, alla fine anche la Francia “palesemente” sbarra la strada alle navi delle Ong (Per la verità i transalpini hanno da sempre posto barriere sul passaggio degli immigrati dal bel paese al loro territorio). Dopo il rifiuto di far attraccare la Acquarius della Sos Mediterranee e Medici senza frontiere, da parte di Italia e Malta, mentre Panama toglieva la bandiera di appartenenza all’imbarcazione, la stessa puntava verso le coste francesi, per entrare nel porto di Marsiglia, ma i cugini d’oltralpe hanno detto “No”. Il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, durante un intervista a Bfm Tv, ha dichiarato che non ci sono le condizioni per far attraccare la nave e far scendere i 58 migranti recuperati nei giorni scorsi al largo delle coste libiche. Uno ad uno i paesi europei, dopo aver fatto la morale alla nostra nazione per mesi, messi alle strette dal pugno duro del governo giallo-verde sulla questione migranti, stanno dimostrando che l’emergenza non può che essere affrontata con serietà e con il coinvolgimento reale da parte di tutti i paesi europei, perché nessuno è migliore (o più furbo) di un altro.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends