LiberoReporter

Usa e Corea del Nord, nuovi attriti minano distensione

Anche se dagli Stati Uniti rassicurano che tra Usa e Corea del Nord i colloqui continuano incessantemente, oggi Pyongyang ha alzato la voce contro l’amministrazione americana, accusando gli Usa di non dare dignità agli sforzi compiuti nella direzione della denuclearizzazione voluti dal regno eremita, recitando invece il solito copione obsoleto e fallimentare dalle precedenti amministrazioni. “Gli Stati Uniti dovrebbero, anche in questo momento tardivo, rispondere ai nostri sinceri sforzi in una maniera equivalente”, fanno sapere i nordcoreani tramite la propria agenzia di stampa KCNA.

La risposta a stelle e strisce è stata affidata alla portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert. La Nauert ha assicurato che i contatti telefonici, via email e messaggi, ci sono almeno ogni due giorni. Ma il problema è ben altro…

Quello che non è andato giù a Kim Jong-un è il rapporto Onu di pochi giorni fa, che denuncia che i nordcoreani stanno esattamente facendo il contrario di quanto affermano: non ci sarebbe in corso alcuna denuclearizzazione, anzi, al contrario, starebbero continuando le ricerche su base nucleare e sarebbero in procinto di testare un nuovo missile balistico.

Gli Usa, sulla base di tale rapporto, ovviamente non faranno alcun passo indietro e non ammorbidiranno le sanzioni, senza una garanzia che tutto questo cessi immediatamente.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends