LiberoReporter

Palermo: cerca di avvelenare i figli e poi tenta suicidio, salvi per miracolo

Dopo una lite con il marito, una donna di 35 anni dello Sri Lanka, ha tentato di avvelenare i suoi due figli e ha poi cercato di suicidarsi a sua volta. Il fatto è avvenuto a Palermo: la donna ha cucinato una zuppa con semi di Oleandro che contengono un potente veleno. La nonna dei bimbi si è accorta che qualcosa non andava e ha allertato il 118, che a gran velocità ha portato i bimbi nell’Ospedale dei Bambini del capoluogo siciliano. Mentre il il più grande dei due non è mai stato in serio pericolo, il piccolo di un anno è stato salvato per il rotto della cuffia, grazie all’antidoto somministratogli dai sanitari, medicinale recuperato all’Ospedale di Cefalù, il Giglio. La donna è ricoverata all’Ospedale Civico di Palermo.

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends