LiberoReporter

Il Canada apre alla Cannabis, sì all’uso anche ricreativo

Con il voto favorevole della maggioranza del Senato, il Canada da oggi è il secondo paese al mondo ad aver approvato una legge per l’uso ricreativo dei cannabinoidi. Con 52 voti a favore e 29 contrari, è stata approvata una nuova norma che regola la coltivazione, la distribuzione e la vendita della Cannabis, che entrerà in vigore entro settembre prossimo. La prima nazione ad approvar tale uso era stato nel 2013, l’Uruguay.

Il Parlamento canadese ha approvato la legge che legalizza l’uso della cannabis per scopo ricreativo. Il Cannabis Act è stato approvato dal Senato con 52 voti favorevoli e 29 contrari. Le nuove norme – che regolano le modalità di coltivazione, distribuzione e vendita – entreranno in vigore entro settembre. Dopo l’Uruguay, che approvò l’uso ricreativo della cannabis nel 2013, il Canada è la seconda nazione al mondo a varare un provvedimento simile a livello nazionale. L’uso per scopi medici è legale dal 2001.

Nell’annunciare l’approvazione della legge, il premier canadese Justin Trudeau su Twitter ha scritto che finora “è stato troppo facile per i nostri ragazzi ottenere la marijuana e troppo facile per i criminali ricavarne profitto. Oggi abbiamo cambiato le cose”. Secondo i dati statistici, nel 2015 i canadesi hanno speso circa 6 miliardi di dollari (4,5 miliardi di dollari Usa) per l’acquisto di cannabis, più di quanto è stato speso per l’acquisto di vino.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends