LiberoReporter

Governo: Lega e M5S trovano accordo su premier

Secondo l’agenzia di Stampa AdnKronos, che cita fonti legate all’ambiente parlamentare,  Lega e Movimento cinque Stelle hanno trovato la quadra non soltanto sul programma da presentare per ricevere la fiducia, ma anche il nome del futuro premier, sarebbe già praticamente stato stabilito, e sarà comunicato oggi da Di Maio e Salvini al Colle, dove incontreranno il Presidente Mattarella. 

palazzo-chigiEcco la notizia dell’Adnkronos in merito – Il governo gialloverde vede la luce. Dopo l’accordo sul programma, sarebbe stata raggiunta da M5S e Lega anche l’intesa sul nome del possibile nuovo presidente del Consiglio. Lo apprende l’Adnkronos da fonti parlamentari. Oggi Luigi Di Maio e Matteo Salvini saliranno al Colle per riferire al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Le consultazioni per la formazione del governo riprenderanno nel pomeriggio. Alle 16.30 il capo dello Stato vedrà la delegazione del Movimento 5 stelle, con i capigruppo parlamentari, Danilo Toninelli e Giulia Grillo, e il capo della forza politica, Luigi Di Maio. Alle 18 al Colle salirà invece la Lega, con il segretario, Matteo Salvini, e i due capigruppo parlamentari, Marco Centinaio e Giancarlo Giorgetti. Dalle 15 sarà aperta la sala stampa del Quirinale.

Lo scoglio maggiore da superare era proprio il nodo premier. Fonti interne ai due schieramenti spiegavano ieri che “qualsiasi sarà il profilo scelto avrà comunque un programma di governo e un indirizzo politico molto forte”, con le due figure di Di Maio e Salvini che “avranno un ruolo fondamentale, indipendentemente dalla loro presenza interna nell’esecutivo”.

Tra i nomi che stanno circolando c’è quello dell’economista Giulio Sapelli. “Non parlo di me da sempre, ho fatto della riservatezza la mia cifra di vita. E quindi non commento. Però, da quanto ho letto, il programma M5S-Lega è un buon programma e come cittadino lo condivido”, ha detto Sapelli a Labitalia.

Più semplice appare invece l’intesa sui ministri: Giustizia, Economia, Esteri e Difesa potrebbero essere affidati a nomi scelti da Di Maio; alla Lega la guida dei dicasteri Interno, Sviluppo economico, Agricoltura e Welfare.

(FONTE ADNKRONOS)

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends