LiberoReporter

Ecco il meteo per le festivitá

gelo-freddo-meteo-neveL’alta pressione già da Santo Stefano lascerà spazio alle umide correnti atlantiche, che favoriranno un primo peggioramento al Nord e sui versanti tirrenici. Qualche fenomeno si potrà dunque avere martedì tra Liguria e alta Toscana, anche di moderata intensità, nonché a ridosso delle Prealpi e sulle zone pedemontane di Lombardia e Triveneto, con fiocchi di neve dai 1000-1200m. Altrove nuvole di passaggio con qualche piovasco su Sardegna, Umbria e Lazio, dalla serata anche sulla Campania.

MODERATO MALTEMPO TRA 27 E 28 DICEMBRE  – Il primo passaggio instabile del 26 farebbe da apripista a una perturbazione vera e propria, che tra mercoledì e giovedì porterebbe una moderata ondata di maltempo al Centronord; coinvolto successivamente anche il Sud Italia. Secondo gli ultimi aggiornamenti, dalla profonda depressione nordatlantica in scorrimento verso l’Europa centrale andrebbe formandosi un secondo minimo barico tra mar Ligure e Valpadana, che accentuerebbe le precipitazioni anche sul nostro Paese.

Spiccato maltempo il 27 dicembre, copiose nevicate in montagna
Spiccato maltempo il 27 dicembre, copiose nevicate in montagna

 

TANTA PIOGGIA, NEVE SULLE ALPI – Piogge anche abbondanti sono attese mercoledì sulle regioni centrali tirreniche e al Nord. Coinvolto in un primo momento il Nordovest, poi le precipitazioni si faranno più intense tra Lombardia e Nordest, soprattutto a ridosso dei rilievi. Intense nevicate si avrebbero così sulle Prealpi a partire dai 1200-1400m, dai 700-1000m sulle Alpi e fino a quote collinari tra Piemonte e VDA. Neve sull’Appennino centrale oltre i 1300-1500m. Nel corso di giovedì i fenomeni si concentreranno al Sud e lungo i settori adriatici, con neve che sulla dorsale potrà cadere anche al di sotto dei 1000m.

VENTI IN RINFORZO, TEMPERATURE IN CALO  – I venti soffieranno dapprima da Libeccio, per poi ruotare da Maestrale al Centronord nel corso di giovedì. Le temperature caleranno sensibilmente nel corso del 28 dicembre, da Nord a Sud. Data l’evoluzione meteo particolarmente delicata per i prossimi giorni, vi consigliamo di seguire tutti gli aggiornamenti.

(fonte e dati 3bmeto.com)

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends