LiberoReporter

Maastricht: cinque accoltellamenti, due morti. Autorità: “Non sembrano atti terrorismo”

Un accoltellamento forse per una rissa in cui c’è scappato il morto. Dieci minuti dopo una donna viene accoltellata a morte e altre due persone ferite poco distante dal luogo del primo accoltellamento. Successivamente nella zona di una moschea, ancora un ferito con arma da taglio. Le autorità pare abbiano fermato un sospetto. Tutto ancora molto nebuloso, ma secondo le prime ricostruzioni, gli inquirenti non pensano si tratti di atti di terrorismo. 

E’ di due morti e tre feriti il bilancio delle aggressioni compiute nella tarda serata di ieri nella città olandese di Maastricht, dove nel corso di diversi episodi cinque persone sono state accoltellate. A renderlo noto è stata la polizia, che ha annunciato di aver fermato un sospetto. Secondo le forze dell’ordine, apparentemente non vi sono elementi che lasciano supporre un legame con il terrorismo anche se il movente degli attacchi deve ancora essere chiarito.

I media locali hanno prima riportato l’aggressione compiuta intorno alle 21, parlando di un uomo accoltellato a morte nel corso di una rissa e di un assalitore che si è dato alla fuga. Dieci minuti più tardi, in una strada poco distante, una donna è stata uccisa e altre due persone sono rimaste ferite. Infine, una terza persona che ha riportato ferite da coltello è stata trovata successivamente presso una vicina moschea. I tre feriti sono stati ricoverati e al momento non sono stati diffusi altri dettagli sulle loro condizioni.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends