LiberoReporter

Quotazione in Borsa per Pirelli

tracce-pneumaticoPirelli, leader nel mercato degli pneumatici invernali e tutte le altre tipologie per auto e moto, oltre a fornire le scuderie di Formula 1, torna a quotarsi in Borsa dopo 2 anni di assenza. La società sarà iscritta al listino Ftse-Mib di Milano a partire dal prossimo 4 ottobre, con un pacchetto di maggioranza del 49% in mano a ChemChina, altre quote rilevanti a Camfin e soci russi: si calcola che circa il restante 40% sarà sottoscritto da investitori istituzionali e clientela retail ad un prezzo di 6,5 euro per azione. L’attuale capitalizzazione è di 6,5 miliardi di euro, quasi un miliardo in meno di quella al momento del “delisting” poiché il produttore ha scorporato la divisione pneumatici per camion, diventata “Prometeon” ed ha intenzione di continuare ad essere il brand egemonico per le mescole ultra-performance che conducono a maggior valore aggiunto: sono Pirelli le gomme, anche quelle invernali, montate su Lamborghini e Bugatti che oltrepassano i 400 km/h. Sono i cosiddetti pneumatici “Ultra high performance” (UHP) introdotti sul mercato per prima da Michelin nel 2011.

Un’esperienza di alta velocità che Pirelli ha costruito a contatto coi bolidi del Mondiale di F1 sfoggiando un arcobaleno colorato che contraddistingue le diverse mescole con cui gareggiano i piloti: arancione (hard), bianco (medium), gialla (soft), rossa (supersoft), viola (ultrasoft); si tratta di 5 mescole per pista asciutta in ordine crescente per grado di usura. A cui si aggiungono due mescole su asfalto bagnato, la verde (intermediate) e la blu (full wet).

Sul fronte delle gomme per auto commerciali l’offerta Pirelli è sempre di alto livello. Basta dare un’occhiata ai siti web specializzati, vedi tirendo.it, per capire l’enorme varietà di pneumatici che marchio italiano propone. A dimostrazione di ciò, poi, c’è la notizia dello scorso mese di agosto che ha visto Pirelli protagonista con ben 110 nuove omologazioni di pneumatici. Si parte dagli Scorpion Winter e Sottozero per l’inverno, fino ad arrivare a quelli della famiglia Cinturato o il P7 All Season.


RELATED ARTICLES

Back to Top