LiberoReporter

Ankara provoca Atene: motovedetta turca spara in acque territoriali greche

E’ il secondo incidente nel giro di venti giorni e sembra proprio che Ankara stia sfidando la pazienza di Atene. Una motovedetta turca ha infatti aperto il fuoco in una zona di mare appartenente alla Grecia, nel sud est dell’Egeo. Il 29 gennaio scorso, una nave militare della Turchia aveva sconfinato una domenica mattina nelle acque dell’isola di Imia, che è territorialmente contesa da tempo con la Grecia. 

nikoforos-fregata-marina-militare-grecia

La Fregata greca Nikoforos – foto Marina MIlitare Grecia

Sale la tensione tra Grecia e Turchia dopo che questa mattina una pattuglia militare turca ha aperto il fuoco nel sud est dell’Egeo, nelle acque territoriali greche. L’incidente, definito “serio” dallo stato maggiore greco, è avvenuto al largo dell’isola di Farmakonissi, in una zona rivendicata da Ankara. La motovedetta turca ha lasciato la zona dopo l’intervento della fregata greca Nikiforos, che ha lanciato i soliti avvertimenti.

Si tratta del secondo incidente dopo quello del 29 gennaio, quando una nave militare turca ha transitato domenica mattina nelle acque territoriali greche nei pressi dell’isola di Imia, già oggetto di disputa tra i due paesi.

TRENTA GIORNI GRATUITI PER PROVARE AMAZON PRIME - ISCRIVITI -

RELATED ARTICLES

Back to Top