LiberoReporter

Carceri: polizia penitenziaria sventa incendio a Como

polizia_penitenziariaMilano, 27 nov.  Ieri sera un detenuto straniero, di nazionalità nigeriana, imputato per i reati di furto e spaccio di stupefacenti, ha dato fuoco alla cella, bruciando tutto quello che era nella sua disponibilità: materasso, cuscino, tavolo e armadietto. Poteva essere una tragedia, sventata fortunatamente dall`intervento del poliziotto penitenziario di servizio nel reparto e dal successivo impiego degli altri poliziotti penitenziari in servizio nel carcere. E` quanto rende noto in una nota di Donato Capece, segretario generale Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe che si congratula con gli agenti che sono intervenuti “con professionalità, capacità e competenza”.
Capece torna a richiedere un impegno del Governo per l’espulsione dei detenuti stranieri in Italia, che spesso sono tra i principali protagonisti di eventi critici in carcere.

 

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends