LiberoReporter

Italia: a causa del maltempo centrosud al buio

E’ una corsa contro il tempo quella in atto in gran parte dell’Italia centrale, da parte dei tecnici dell’Enel, per cercare di ripristinare quante più forniture elettriche e in meno tempo possibile.

A causa delle avverse condizioni meteorologiche caratterizzate dalle copiose nevicate di questi giorni sono infatti, tanti i black out elettrici in atto causati da guasti e distacchi lungo le linee elettriche e tutto questo ha generato una vera e propria emergenza elettricità.

Tanti i comuni del centro della penisola che sono infatti, rimasti senza energia elettrica e di conseguenza senza luce e senza riscaldamento.

Enel sta rispondendo all’emergenza provocata dall’eccezionale evento atmosferico con un impegno altrettanto eccezionale. Purtroppo pur essendo al lavoro ininterrottamente da giorni i suoi operai non riescono ancora a ripristinare completamente il servizio. Il loro lavoro è complicato dalle avverse condizioni atmosferiche e dai collegamenti viari a volte impossibili.

Nelle ultime ore però, si registra un lieve miglioramento della viabilità per l’intervento di mezzi speciali che hanno aperto varchi utili a raggiungere le linee elettriche interrotte dalla caduta di alberi e poste in aree impervie. Un risultato raggiunto grazie al piano di interventi varato con le Prefetture, Protezione Civile, Regioni e Provincia nelle varie part del Paese interessate dall’emergenza.

Secondo l’Enel sono almeno 160mila i comuni del centrosud rimasti senza luce e che i disagi interessano 120.500 clienti su un totale di 5,7 milioni. Ad essere i più colpiti, la Toscana, il Lazio, l’Abruzzo, l’Umbria, il Molise e la Campania. Le aree critiche sono: Frosinone, il Nord di Roma Isernia, L’Aquila, Chieti, Pescara, Benevento, Caserta, Avellino.  In tutte le altre province e Comuni il servizio è invece, al momento regolare.

Un emergenza che vede impegnati al lavoro almeno mille uomini a presidio di oltre 200mila chilometri di rete elettrica in media e bassa tensione interessata dall’emergenza meteo di questi giorni, in quelle aree.

Dalle prime ore del mattino di ieri le squadre di tecnici hanno effettuato oltre 2.100 interventi sulle linee elettriche.

Enel fa sapere anche che sono 100 gli operatori al lavoro al Servizio Segnalazione Guasti e ai Centri Operativi di Viterbo, Latina, L’Aquila, Campobasso, Napoli e Salerno, in contatto con la Control Room nazionale che sta gestendo l’emergenza in coordinamento con la Task Force operativa della Regione Lazio e in collaborazione con la Protezione Civile e le istituzioni locali.

Un Servizio Segnalazione Guasti che ha gestito dal pomeriggio di ieri ben 32mila chiamate di richiesta di assistenza e intervento al numero verde 803 500 attivo H24.

La società erogatrice del servizio ha messo a disposizione delle forze in campo anche 80 gruppi elettrogeni per garantire soprattutto la continuità del servizio di utenze sensibili come gli ospedali.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends